www.mariopaganini.it mariopaganini@gmail.com


Il sistema monetario internazionale, come stabilito a Bretton Woods nel 1944, è diventato il più grande ostacolo alla pace e alla prosperità del mondo. Ora la Cina, sempre più sostenuta dalla Russia – le due grandi nazioni eurasiatiche – si sta adoperando per creare una valida alternativa allo strapotere del dollaro. Leggi tutto facendo click qui.

Quello appena varato non è un vero e proprio reddito di cittadinanza e non ci si può attendere molto da esso in termini di sviluppo.
E’ questo il parere di Emiliano Brancaccio qui .


Il trilemma di Rodrik. Guido Brera spiega che cos'è. Fai click qui.

Banche, non aprite quella porta. Le conseguenze di un bail-in su alcune banche a Nordest potrebbero essere nefaste. Fai click qui.

E così la Brexit è avvenuta. Il Prof. Gustavlo Piga ci ricorda "da 5 anni ... ho cercato di spiegare ... come un’uscita di un primo “qualcuno” fosse sempre più vicina, e come questo evento era più che evitabile se solo lo si fosse voluto". Leggi tutto qui

Il percorso: cornice superiore -> fai click su FOTO -> poi fai click, esempio -> Il West route 66

Il percorso: cornice superiore -> fai click su PUBBLICAZIONI poi fai click, esempio -> Debito pubblico. Se non capisco, non pago.

HOME LINK LINK-IT Foto Pubblicazioni Presentationi Chi sono
Racconti
Poesie
Cittadino
Consumatore
Artisti
Mostre
Articoli
Documenti
STAMPA
Una casa nuova ? Iniziamo dalle tendine alle finestre del secondo piano !

Ad alcune persone il suffragio universale attivo e passivo sta stretto e non è più gradito. Poi costoro vorrebbero che in Parlamento ci fossero solamente dei professionisti (della politica, del sindacato, del sistema produttivo, del mondo accademico, ecc.).
Accade che alcuni Parlamentari professionisti (e di professione Parlamentari di lungo corso) vorrebbe l'immediata abolizione dell'utilizzo del contante. Costoro vorrebbero che, da subito, tutti i pagamenti fossero fatti ricorrendo alle carte e all'elettronica.
Fossero persone comuni, che tutti i giorni vivono la realtà Italiana, avrebbero un atteggiamento diverso e, certamente, più cauto.
Entro in farmacia.
La dottoressa: "Prego vada alla postazione che le mando subito la collega".
Arrivata la collega: "Prego si accomodi. Oggi hanno rilasciato una nuova release e non conosco la nuova procedura."
Ho fatto bene ad accomodarmi. La "collega" diventa sempre più piccola, fino a scomparire dietro al monitor. Dopo un buon numero di tentativi, prende il telefono e chiede istruzioni.
Capisco e conosco la situazione.
Trascorrono venti minuti di orologio... Poi, finalmente, è fatta !
Nel pomeriggio passo di fronte alla sede di una associazione culturale molto nota.
Per l'iscrizione e per la partecipazione alle numerose e qualificate iniziative occorre anticipare alcune centinaia di euro, che non ho nel portafoglio.
In un'angolo della sala c'è la postazione per i pagamenti a mezzo POS e vari tipi di Carte elettroniche. La fila è lunga. Non avanza.
Chiedo informazioni.
"Il POS non funziona da un'ora, ed il Numero Verde da noi interpellato non ha risolto il guasto. Però in fondo alla strada c'è un bancomat. Vada lì e poi ritorni con il contante."
La postazione bancomat "in fondo alla strada" è sulla via del ritorno alla mia abitazione.
Sono incerto sul "che fare?": "vado e torno? Oppure rinvio tutto a domani?"
Il bancomat, invece, non consente dubbi. Sul monitor è dato leggere: "Fuori servizio."
Se tanti qualificati professionisti vivessero la realtà italiana, avrebbero un atteggiamento diverso e, certamente, più cauto.
Se ce ne fosse stato bisogno, nel volgere di poche ore, ho avuto un campione/saggio della situazione (e dell'arretratezza) in cui si trova il Paese.
Le riforme vanno pensate e realizzate partendo dalle strutture portanti e concrete, non dai fronzoli !
Sarebbe auspicabile che una quota di chi parla e decide fosse composta, sì da dei professionisti, ma da professionisti della normalità, del "comune buon senso" e, soprattutto, da persone con "i piedi per terra"!


di Mario Paganini
Alberto Bagnai torna su Byoblu, a cinque anni da “Ce lo Chiede l’Europa“, la prima storica intervista, e fa un’analisi lucida, fredda e spietata della società di oggi e di cosa ci aspetta, proseguendo su questa china.
Per saperne di più fai click qui.

Sono sedici anni che gli Stati Uniti sono in guerra in Medio Oriente e Nord Africa, spendendo trilioni, commettendo crimini di guerra e mandando milioni di rifugiati in Europa. Contemporaneamente Washington dice di non potersi permettere le obbligazioni di Social Security e Medicare o di non poter finanziare un servizio sanitario nazionale. Fai click
qui

"L’Italia è il terzo paese al mondo, dopo Usa e Germania, per riserve auree, con le sue 2.158 tonnellate di oro. [Poter] fare un misero deficit del 2,04%. Gli Stati Uniti [...] durante l’ultima crisi hanno fatto senza problemi un deficit del 13%". Così Fabio Dragoni, imprenditore e giornalista, vi presenta la nuova “banconota” che da settembre il Governo dovrebbe affiancare all’Euro. 70 miliardi di crediti di imposta che potranno iniziare a circolare esattamente come l’Euro, finendo diritti nell’economia reale e contribuendo ad aggirare le regole dell’austerity con le quali l’Europa chiude i rubinetti dell’Euro ai popoli sovrani. Per saperne di più fai click
qui.

Il percorso: cornice superiore -> fai click su PUBBLICAZIONI poi fai click, esempio -> Debito Pubblico. Come uscirne senza strozzarci.

Il percorso: cornice superiore -> fai click su FOTO -> poi fai click, esempio -> Dubai 2a parte