www.mariopaganini.it mariopaganini@gmail.com


Il sistema monetario internazionale, come stabilito a Bretton Woods nel 1944, è diventato il più grande ostacolo alla pace e alla prosperità del mondo. Ora la Cina, sempre più sostenuta dalla Russia – le due grandi nazioni eurasiatiche – si sta adoperando per creare una valida alternativa allo strapotere del dollaro. Leggi tutto facendo click qui.

Quello appena varato non è un vero e proprio reddito di cittadinanza e non ci si può attendere molto da esso in termini di sviluppo.
E’ questo il parere di Emiliano Brancaccio qui .


Il trilemma di Rodrik. Guido Brera spiega che cos'è. Fai click qui.

Banche, non aprite quella porta. Le conseguenze di un bail-in su alcune banche a Nordest potrebbero essere nefaste. Fai click qui.

E così la Brexit è avvenuta. Il Prof. Gustavlo Piga ci ricorda "da 5 anni ... ho cercato di spiegare ... come un’uscita di un primo “qualcuno” fosse sempre più vicina, e come questo evento era più che evitabile se solo lo si fosse voluto". Leggi tutto qui

SERVIZI -> Foto & Slide -> Il West route 66

Il percorso: SERVIZI -> Libri & Pubblicazioni -> Debito pubblico. Se non capisco, non pago. Fai un doppio click.

HOME LINK LINK-IT Foto Pubblicazioni Presentationi Chi sono
Racconti
Poesie
Cittadino
Consumatore
Artisti
Mostre
Articoli
Documenti
STAMPA
W W W Voltana

Dal numero 72 di “Partecipare” (marzo 2009): “Chi ha più di 55 anni ha familiarità solo con i fax. Chi, invece, di anni ne ha meno di 20, usa abitualmente le “e-mail” o “chatta” con gli amici (“bannando” tutto il resto del mondo) o, magari, ha anche un suo “blog”. Invece la fascia compresa tra queste due classi di età, conosce “Internet” e riesce ad utilizzare (egregiamente) un computer. Esiste, dunque, una nutrita schiera di persone che, pur non avendo (o cercando di acquisire) competenze informatiche, è interessata alle nuove tecnologie e, con un piccolo aiuto, può essere coinvolta e seguire (senza grandi difficoltà) quanto accade nel cosiddetto settore della “information technology”.
Ci si potrebbe affidare ad un “motore di ricerca” che, con le opportune istruzioni, ci indicherebbe in Internet “dove” ricorrono, variamente assortite, le parole: “Voltana”, “voltanese”, “istituzioni”, “aziende”, “volontariato”, ecc. Poi, un paziente lavoro di cernita consentirebbe di stilare un elenco dei “siti” da visitare.
Suggerisco un approccio diverso e cioè: farsi conoscere … dando la notizia della presenza e dell’esistenza di uno proprio “spazio virtuale” … ”

Com’era immaginabile le segnalazioni sono state numerose e questa è la cernita.

Primeggia (visto il genere dovrei dire “è in pole position”) il sito: http://www.italiaracing.net/ , punto di informazione per appassionati e curiosi di motociclismo ed automobilismo. Dopo anni di giornalismo, Costa Massimo ed altri redattori, hanno dato vita ad una loro agenzia e ad un “sito”, creazione che ha conquistato anche una sua utenza internazionale (all’interno, infatti, è disponibile una versione in inglese). Ora i “contatti” (ossia le visite) giornaliere sono stabilmente a quota 5.000! Così quando il compaesano Massimo Costa non è in giro per il mondo a seguire gare, con la console del computer aggiorna - in tempo reale - il “sito” con notizie, statistiche, immagini (belle o spettacolari), ecc. Quasi sempre un “sito” va visitato e il descriverlo è complicato. Ho un suggerimento, per coloro che mai varcheranno la soglia di una biblioteca o di un internet-point (internet-café): il “sito” http://www.italiaracing.net/ ha, al suo interno, una …sintesi, in formato rivista (“magazine”), ossia: una versione scaricabile, stampabile e, quindi, cartacea. È una selezione periodica delle notizie e delle immagini proposte, impostata come una rivista alla vecchia e arcinota maniera. Chiedete questo favore ad un conoscente e saprete, molto a grandi linee, che cosa propone http://www.italiaracing.net/.

Di immediata comprensione http://www.mircovilla.it/ è strettamente legato al territorio ed alla professione del suo creatore: Mirco Villa. Nel suo profilo Mirco Villa afferma “Da anni frequento costantemente corsi professionali di perfezionamento e pratico stage di specializzazione. Considero la fotografia un’arte, e stare a contatto con fotografi di fama internazionale costituisce uno stimolo costante a trovare e ad esprimere il mio stile. Personalmente mi piace catturare l’attimo. Le mie immagini sono quasi sempre estemporanee, non solo nel reportage, ma anche nel ritratto e nella fotografia di matrimonio, e questo mi permette di cogliere la naturalezza nelle espressioni e la particolarità nelle situazioni che si presentano spesso impreviste.” Concordo con lui quando su http://www.mircovilla.it/ asserisce che “Una foto è un ricordo indelebile di persone, istanti, circostanze, e l’emozione del momento rivive ogni volta che la si guarda.”

Potremmo definire “sito voltanese doc al 100%” anche il sito http://www.carrozzeriafabbri.it/ , poiché creato e gestito da voltanesi ed avente come riferimento ed oggetto un’attività svolta a Voltana.
È elegante e bene impostato, gradevole nella forma e piacevole nella “navigazione” (ossia nell’esaminarne la fattura, le parti, o il succedersi delle immagini sul video),
Accanto ad informazioni professionali troviamo un’accurata documentazione delle capacità artigianali e, a mio parere, anche artistiche.
Chi cura ed alimenta il “sito” http://www.carrozzeriafabbri.it/ ha sensibilità ed attenzione per il visitatore. Così troviamo anche alcuni salva schermo e, perfino, un gioco che simula tutti gli interventi necessari per predisporre un’autovettura ad una gara automobilistica.

Dopo aver segnalato “siti”, che si distinguono per originalità, per contenuti, per completezza - poiché i voltanesi sono eclettici e sanno apprezzare lo stare insieme, soprattutto se in modo piacevole o divertente - non può mancare, in questa mia selezione su Internet, una presenza voltanese riguardante il tempo libero, i viaggi, lo sport, il ballo e la buona musica.
Sono, pertanto, degni di attenzione e di segnalazione il sito http://www.sciclublamontagnola.it/ così come il sito http://www.salsamemucho.it/ .
Solo pochi anni addietro il primo poteva essere considerato uno dei tanti club che organizzano, per i fan dello sci e dello snow-board, le uscite, mentre, ora, http://www.sciclublamontagnola.it/ - considerata la reputazione che si è rapidamente conquistata - merita di essere visitato. Infatti uno straordinario rapporto qualità/prezzi caratterizza tutte (e sono veramente tante e di vario genere) le iniziative e questo ha fatto nascere un passa parola efficacissimo…

Quanto al secondo (http://www.salsamemucho.it/ ) non è il sito dei balli tipici della Romagna, ma di quelli della Romagna di oggi e della globalizzazione, infatti promuove i balli latino-americani. Visitando il sito http://www.salsamemucho.it/ ci si rende subito conto della varietà e della portata del fenomeno, così come dell’alta qualità raggiunta e riconosciuta agli insegnanti in tante manifestazioni pubbliche.
Naturalmente tra i maestri e gli … evangelizzatori un ruolo di primo piano è svolto da persone di Voltana, quali Mascia e Mila Alpi in prima fila.



Mario Paganini
Alberto Bagnai torna su Byoblu, a cinque anni da “Ce lo Chiede l’Europa“, la prima storica intervista, e fa un’analisi lucida, fredda e spietata della società di oggi e di cosa ci aspetta, proseguendo su questa china.
Per saperne di più fai click qui.

Sono sedici anni che gli Stati Uniti sono in guerra in Medio Oriente e Nord Africa, spendendo trilioni, commettendo crimini di guerra e mandando milioni di rifugiati in Europa. Contemporaneamente Washington dice di non potersi permettere le obbligazioni di Social Security e Medicare o di non poter finanziare un servizio sanitario nazionale. Fai click
qui

"L’Italia è il terzo paese al mondo, dopo Usa e Germania, per riserve auree, con le sue 2.158 tonnellate di oro. [Poter] fare un misero deficit del 2,04%. Gli Stati Uniti [...] durante l’ultima crisi hanno fatto senza problemi un deficit del 13%". Così Fabio Dragoni, imprenditore e giornalista, vi presenta la nuova “banconota” che da settembre il Governo dovrebbe affiancare all’Euro. 70 miliardi di crediti di imposta che potranno iniziare a circolare esattamente come l’Euro, finendo diritti nell’economia reale e contribuendo ad aggirare le regole dell’austerity con le quali l’Europa chiude i rubinetti dell’Euro ai popoli sovrani. Per saperne di più fai click
qui.

Il percorso: SERVIZI -> Libri & Pubblicazioni -> Debito Pubblico. Come uscirne senza strozzarci. Fai un doppio click.

SERVIZI -> Foto & Slide -> Dubai 2a parte