www.mariopaganini.it mariopaganini@gmail.com









Il percorso: cornice superiore -> fai click su FOTO -> poi fai click, esempio -> Il West route 66

Edizione 2015 di TED. SOTTOTITOLI IN ITALIANO dell'intervento di Bill Gates. qui .

"Selected moments from the Event 201 pandemic tabletop exercise hosted by The Johns Hopkins Center for Health Security in partnership with the World Economic Forum and the Bill and Melinda Gates Foundation on October 18, 2019, in New York, NY. The exercise illustrated the pandemic preparedness efforts needed to diminish the large-scale economic and societal consequences of a severe pandemic." SOTTOTITOLI IN INGLESE. qui .

Il trilemma di Rodrik. Guido Brera spiega che cos'è. Fai click qui.

Banche, non aprite quella porta. Le conseguenze di un bail-in su alcune banche a Nordest potrebbero essere nefaste. Fai click qui.

Il percorso: cornice superiore -> fai click su PUBBLICAZIONI poi fai click, esempio -> Debito pubblico. Se non capisco, non pago.

HOME LINK LINK-IT Foto Pubblicazioni Presentazioni Chi sono
Racconti
Poesie
Cittadino
Consumatore
Artisti
Mostre
Articoli
Documenti
STAMPA
Fantasie o realtà. Evoluzione od involuzione: dall' IO al NOI.

Uno strano e preoccupante mix, tra emotività e fantasia esuberante, porta (spesso) ad inventarci, a crearci degli avversari, dei nemici, delle “ostie sacrificali”.
Può dipendere anche dall’interpretazione ai segnali (ambigui?) che (inconsciamente, forse) trasmettiamo, inviamo. Atteggiamenti, parole che portano ad interpretazioni, reazioni o, più semplicemente, a conseguenze impensabili.
Ma molto dipende dagli altri, da una loro … predisposizione al confronto serrato, da una loro ricerca (spasmodica) di una controparte, quando non dalla loro voglia di “caciara” o di provocare una rissa.
Due cose:
La prima:
Dire che sul Covid-19 si sta anche esagerando, non è negare l’esistenza e la pericolosità del Covid-19.
Dire che di errori, commessi da chi ha la responsabilità di amministrare il “bene comune”, ne sono stati fatti decisamente tanti (forse troppi), non è cercare polemiche strumentali.
Dire che tanti “esperti” hanno “esternato” le proprie opinioni, ma queste opinioni erano orientate in una sola direzione è … evidenziare l’evidente.
Dire che tanti medici ci hanno inondato di affermazioni drastiche, ma sono, invece, pochissimi, i medici che hanno denunciato i protocolli (spesso sbagliati) adottati nella circostanza (come l'incenerire gli esiti infausti, anziché studiare ed analizzare “il perché” di quanto accaduto) è … denunciare una metodologia opposta al rigore scientifico.
Dire che i vaccini possono costituire anche un affare colossale è … una ovvietà.
Dire che per opporsi con efficacia al Covid-19 vanno percorse molteplici strade, ivi compresa la ricerca farmacologica, è … elementare.
La seconda:
Si dovrebbe saper scegliere, responsabilmente e sempre, secondo scienza e coscienza.
Il “libero arbitrio” esce malconcio da questa pandemia.
Penso sia evidente a tutti che, in Occidente, stiamo transitando (diffusamente ed a gran velocità)
da un “io”, che si distingue, fino a contrapporsi ad un “noi”
ad un “io” che, invece, soggiace, soccombe, si annichilisce, nei confronti di un “noi”.
Fino a ieri “io” era la … questione più importante, gli “altri” esistevano per aiutare una persona, ossia: un “io”, a realizzarsi pienamente.
Pertanto la Società era la grande opportunità che si offriva all’ “io”!
Oggi, con la pandemia, ha iniziato a prevalere il “noi”. Ora, ciò che veramente conta, è che “noi” si superi questo momento avverso, a costo di sacrificare gli “io”, e - se da taluno creduto opportuno - eventualmente sacrificando anche tanta parte caratterizzante ogni “io”.
Dunque, ai nostri giorni, la grande opportunità non è l' "io", bensì la Società medesima!
Incombe, pertanto, il rischio che l’ “io” non abbia spazio, non abbia diritti, non debba esistere al di fuori della società.
Corollario: i singoli, gli “io”, sono dei “coglionazzi”. Indubbiamente (e certamente) di “coglionazzi”, in tutte le società, ce ne sono, e (forse) sono anche numerosi.
Oggigiorno è dato osservare come si sia preferito, in molti Paesi, operare come tutto l’intero popolo fosse composto (esclusivamente) da dei “coglionazzi”.
Di conseguenza: esistono centinaia di milioni di “minus habens”.
Per inciso evidenzio come, se la Legge, a ragion veduta, sia ritenuta “immorale” ed “ingiusta”, questa debba, invece, essere disattesa. Esempio: se il popolo tedesco, massicciamente, non avesse ottemperato a quanto disposto dalle Leggi razziali, non avremmo avuto la Shoah.
Sono alle conclusioni:
Tanti “leoni della tastiera” si sono inventati orde di “negazionisti”; chiunque ha un pensiero diverso dal loro è un "negazionista". Tutto è estremamente semplice: o è bianco oppure è nero. Questi “leoni” lavorano alacremente di fantasia, contro i “negazionisti” (veri o immaginari), spronati da un (insano) furore, degno di migliori cause.
Poi, come sempre, il pendolo, terminata la sua corsa, torna indietro. Così il “fantasioso” finirà con il cedere al “reale”. Basterà non avere fretta!
Preoccupa, invece, il tentativo di una transizione (forzata) verso un modello di … “collettivismo amorfo”, di diritti della persona negati, a vantaggio di un “noi”, tanto generico quanto indefinito. A vantaggio del gruppo, del clan, della razza, del popolo. Di questa eventualità mi pare sia molto indicativo l’auspicato, da alcuni Presidenti di Regione, ricorso alla "forza", ricorso ai Trattamenti Sanitari Obbligatori.
Ebbene quest’ultimo rischio, vogliate credermi, non è “complottismo”.


di Mario Paganini


"Chi rinuncia alla libertà per raggiungere la sicurezza, non merita né la libertà né la sicurezza." Benjamin Franklin

Che cosa ha detto Alberto Bagnai, al Senato, sul Piano Colao? Fai click qui.

"Chi è Bill Gates? Uno sviluppatore di software? Un uomo d'affari? Un filantropo? Un esperto di salute globale? Queste domande, una volta solo accademiche, stanno diventando un vero e proprio campo di studio per coloro che si stanno rendendo conto che la ricchezza inimmaginabile di Gates è stata utilizzata per ottenere il controllo su ogni angolo dei campi della salute pubblica, della ricerca medica e dello sviluppo dei vaccini". SOTTOTITOLI IN ITALIANO Italiano. Fonte: PANDORA TV
Per saperne di più fai click
qui.

"Lo “scienziato”, che supporta le tesi del Governo, è sempre uno scienziato preparato. Invece lo “scienziato”, che NON supporta le tesi del Governo, è sempre uno scienziato impreparato, incompetente, “in arterio”.
Quando un giornalista contesta le tesi del Governo, è sempre rimarcata l’incompetenza in materia del giornalista. Invece quando è un membro del Governo, incompetente in materia, che critica uno scienziato, si plaude l’incompetente e si deride lo scienziato."
Che cosa ha detto il filosofo e saggista, Diego Fusaro, a Radio Radio.
Per saperne di più fai click qui.

Il percorso: cornice superiore -> fai click su PUBBLICAZIONI poi fai click, esempio -> Debito Pubblico. Come uscirne senza strozzarci.

Il percorso: cornice superiore -> fai click su FOTO -> poi fai click, esempio -> Dubai 2a parte

GIAMPA Solution