www.mariopaganini.it mariopaganini@gmail.com


Il sistema monetario internazionale, come stabilito a Bretton Woods nel 1944, è diventato il più grande ostacolo alla pace e alla prosperità del mondo. Ora la Cina, sempre più sostenuta dalla Russia – le due grandi nazioni eurasiatiche – si sta adoperando per creare una valida alternativa allo strapotere del dollaro. Leggi tutto facendo click qui.

Quello appena varato non è un vero e proprio reddito di cittadinanza e non ci si può attendere molto da esso in termini di sviluppo.
E’ questo il parere di Emiliano Brancaccio qui .


Il trilemma di Rodrik. Guido Brera spiega che cos'è. Fai click qui.

Banche, non aprite quella porta. Le conseguenze di un bail-in su alcune banche a Nordest potrebbero essere nefaste. Fai click qui.

E così la Brexit è avvenuta. Il Prof. Gustavlo Piga ci ricorda "da 5 anni ... ho cercato di spiegare ... come un’uscita di un primo “qualcuno” fosse sempre più vicina, e come questo evento era più che evitabile se solo lo si fosse voluto". Leggi tutto qui

SERVIZI -> Foto & Slide -> Il West route 66

Il percorso: SERVIZI -> Libri & Pubblicazioni -> Debito pubblico. Se non capisco, non pago. Fai un doppio click.

HOME LINK LINK-IT Foto Pubblicazioni Presentationi Chi sono
Racconti
Poesie
Cittadino
Consumatore
Artisti
Mostre
Articoli
Documenti
STAMPA
Burocrazia e Sanità. E Sanità malata di burocrazia.

Dopo la trafila, puramente burocratica, cui debbono sottostare i portatori di sussidi cardiaci, con questa mia comunicazione sono a segnalare un altro caso. Si tratta della trafila, puramente burocratica, cui debbono sottostare quanti hanno avuto l'asportazione totale della tiroide.
Come tutti (o quasi) sanno, la tiroide non si rigenera...
Una volta asportata (ma anche nel caso in cui non funzionasse regolarmente) la tiroide, occorre assumere un farmaco, che immetta nell'organismo la sostanza che la tiroide produce, o che avrebbe dovuto produrre.
Quindi: se manca la tiroide, a vita si deve assumere un farmaco.
Ma il farmaco deve essere prescritto.
E la prescrizione del medico, per ottenere il farmaco necessario, ha una validità limitata nel tempo.
Conclusionre: occorre recarsi dal medico, periodicamente, per ottenere la necessaria prescrizione, con la quale - poi - recarsi in farmacia, a prendere il farmaco!
Anche questo è un altro caso di burocrazia non soltanto inefficiente, ma anche parassitaria. Burocrazia unicamente fine a se stessa e, quindi, inutile.
Una banale banca dati centralizzata renderebbe tutto meno faragginoso e fastidioso.
Inoltre consentirebbe un "controllo", certo e affidabile, che garantirebbe da abusi o da truffe.
Chi può perdere tempo, accetta la situazione esistente.
Chi non gradisce sia devastato assurdamente il proprio tempo, autorizza la trasmissione e la gestione, di questo specifico genere di informazioni sanitarie, ad una banca dati centralizzata, alla quale possono avere accesso - esclusivamente - operatori del settore a ciò abilitati.
Ma, al momento, questa soluzione - assolutamente banale - è ancora lontana dall’essere praticabile.
Mi piacerebbe conoscere se simili trafile burocratiche accompagnino anche l’evolversi di altre patologie.


di Mario Paganini
Alberto Bagnai torna su Byoblu, a cinque anni da “Ce lo Chiede l’Europa“, la prima storica intervista, e fa un’analisi lucida, fredda e spietata della società di oggi e di cosa ci aspetta, proseguendo su questa china.
Per saperne di più fai click qui.

Sono sedici anni che gli Stati Uniti sono in guerra in Medio Oriente e Nord Africa, spendendo trilioni, commettendo crimini di guerra e mandando milioni di rifugiati in Europa. Contemporaneamente Washington dice di non potersi permettere le obbligazioni di Social Security e Medicare o di non poter finanziare un servizio sanitario nazionale. Fai click
qui

"L’Italia è il terzo paese al mondo, dopo Usa e Germania, per riserve auree, con le sue 2.158 tonnellate di oro. [Poter] fare un misero deficit del 2,04%. Gli Stati Uniti [...] durante l’ultima crisi hanno fatto senza problemi un deficit del 13%". Così Fabio Dragoni, imprenditore e giornalista, vi presenta la nuova “banconota” che da settembre il Governo dovrebbe affiancare all’Euro. 70 miliardi di crediti di imposta che potranno iniziare a circolare esattamente come l’Euro, finendo diritti nell’economia reale e contribuendo ad aggirare le regole dell’austerity con le quali l’Europa chiude i rubinetti dell’Euro ai popoli sovrani. Per saperne di più fai click
qui.

Il percorso: SERVIZI -> Libri & Pubblicazioni -> Debito Pubblico. Come uscirne senza strozzarci. Fai un doppio click.

SERVIZI -> Foto & Slide -> Dubai 2a parte