www.mariopaganini.it mariopaganini@gmail.com



"Selected moments from the Event 201 pandemic tabletop exercise hosted by The Johns Hopkins Center for Health Security in partnership with the World Economic Forum and the Bill and Melinda Gates Foundation on October 18, 2019, in New York, NY. The exercise illustrated the pandemic preparedness efforts needed to diminish the large-scale economic and societal consequences of a severe pandemic." SOTTOTITOLI IN INGLESE. qui .

Selected moments from the Event 201 pandemic tabletop exercise hosted by The Johns Hopkins Center for Health Security in partnership with the World Economic Forum and the Bill and Melinda Gates Foundation on October 18, 2019, in New York, NY. The exercise illustrated the pandemic preparedness efforts needed to diminish the large-scale economic and societal consequences of a severe pandemic.
Edizione 2015 di TED. SOTTOTITOLI IN ITALIANO dell'intervento di Bill Gates. qui .

Il trilemma di Rodrik. Guido Brera spiega che cos'è. Fai click qui.

Banche, non aprite quella porta. Le conseguenze di un bail-in su alcune banche a Nordest potrebbero essere nefaste. Fai click qui.

Il percorso: cornice superiore -> fai click su PUBBLICAZIONI poi fai click, esempio -> Debito pubblico. Se non capisco, non pago.

Il percorso: cornice superiore -> fai click su FOTO -> poi fai click, esempio -> Il West route 66

HOME LINK LINK-IT Foto Pubblicazioni Presentationi Chi sono
Racconti
Poesie
Cittadino
Consumatore
Artisti
Mostre
Articoli
Documenti
STAMPA
Riforma della Costituzione alla Renzi ? NO, grazie !

“Non si può risolvere un problema usando la stessa mentalità che lo ha creato.”
Albert Einstein

Per il Financial Times: "Le riforme costituzionali di Renzi sono un ponte sul nulla. Ciò di cui ha bisogno l'Italia non sono Leggi approvate in fretta, ma poche e buone Leggi."

“La sovranità non ‘emana’ dal popolo ma, dice la Costituzione, al popolo ‘appartiene’ (Art. 1), continua ad appartenergli e non si trasferisce con l’elezione. Il contenuto della democrazia ‘non è che il popolo costituisca la fonte storica o ideale del potere, ma che abbia il potere’, che non abbia la nuda sovranità, ma l’esercizio della sovranità che non si limita al momento delle elezioni (così il costituzionalista Esposito). E dunque la volontà del popolo non può essere irrevocabilmente inchiodata a tale momento e congelata fino a nuove elezioni come pretenderebbe chi vuol conservare inattaccabile il Governo inizialmente costituito. Le situazioni, i fatti sociali, le contingenze politiche mutano e con essi l’orientamento dei cittadini: nei sistemi parlamentari il Governo non è inamovibile, ma sostituibile mediante la sfiducia. Eliminarla, renderla impossibile o eccessivamente difficoltosa non è consentito.” (così la costituzionalista Lorenza Carlassare).

“Un punto che è importante definire è il cambiamento nello statuto politico dei cittadini e del popolo, che era un tempo il depositario della sovranità. Nello Stato di sicurezza si assiste a una tendenza inarrestabile verso una depoliticizzazione progressiva dei cittadini, la cui partecipazione alla vita politica si riduce a sondaggi elettorali. Questa tendenza è tanto più inquietante, in quanto era stata teorizzata dai giuristi nazisti, che definivano il popolo come un elemento essenzialmente impolitico cui lo Stato doveva garantire protezione e crescita”. Giorgio Agamben

La distorsione della rappresentanza prodotta dalla legge elettorale “Italicum” è il binario che corre parallelo alla revisione costituzionale. È lo scheletro di quella che la cosituzionalista Lorenza Carlassare definisce la “verticalizzazione progressiva del potere”. E cioè quella “tendenza verso la democrazia autoritaria che da noi, in Italia, piace da molto tempo. L’idea che, in fondo, la nostra non debba a tutti i costi essere una democrazia compiutamente vissuta e partecipata, ed è da qui che si comprende la necessità degli autori della verticalizzazione di cambiare, come primo atto, la legge elettorale. Il vero obiettivo è ridurre i bisogni sociali che giungono a livello istituzionale, ritenuti troppo numerosi e ai quali non è possibile far fronte senza sacrificare interessi già protetti. È per questo motivo – prosegue la cosituzionalista Lorenza Carlassare – che si giunge a recidere i canali di trasmissione delle domande, la pluralità dei partiti, scegliendo di perdere per strada molte voci, escludendo strati sociali inascoltati, riducendo i margini di dissenso e lasciando al mercato la dettatura del ritmo a queste “forme” di democrazia”


APPUNTI di Mario Paganini. da: LE RAGIONI DEL NO ediz. Altra Economia Soc. Coop.

Che cosa ha detto Alberto Bagnai, al Senato, sul Piano Colao? Fai click qui.

"Chi è Bill Gates? Uno sviluppatore di software? Un uomo d'affari? Un filantropo? Un esperto di salute globale? Queste domande, una volta solo accademiche, stanno diventando un vero e proprio campo di studio per coloro che si stanno rendendo conto che la ricchezza inimmaginabile di Gates è stata utilizzata per ottenere il controllo su ogni angolo dei campi della salute pubblica, della ricerca medica e dello sviluppo dei vaccini". SOTTOTITOLI IN ITALIANO Italiano. Fonte: PANDORA TV
Per saperne di più fai click
qui.

"Lo “scienziato”, che supporta le tesi del Governo, è sempre uno scienziato preparato. Invece lo “scienziato”, che NON supporta le tesi del Governo, è sempre uno scienziato impreparato, incompetente, “in arterio”.
Quando un giornalista contesta le tesi del Governo, è sempre rimarcata l’incompetenza in materia del giornalista. Invece quando è un membro del Governo, incompetente in materia, che critica uno scienziato, si plaude l’incompetente e si deride lo scienziato."
Che cosa ha detto il filosofo e saggista, Diego Fusaro, a Radio Radio.
Per saperne di più fai click qui.

Il percorso: cornice superiore -> fai click su PUBBLICAZIONI poi fai click, esempio -> Debito Pubblico. Come uscirne senza strozzarci.

Il percorso: cornice superiore -> fai click su FOTO -> poi fai click, esempio -> Dubai 2a parte